Italiano di 62 anni ucciso in Thailandia

Un 62enne originario di Chiavenna (Sondrio), Giuseppe De Stefani, è stato ucciso, smembrato e dato alle fiamme tre giorni fa in Thailandia. Lo ha concluso la polizia della provincia di Phichit, identificando un tatuaggio sulla gamba parzialmente bruciata, che è stato confermato da un testimone come corrispondente con quello dell'italiano. La polizia è sulle tracce della thailandese Rujira Eiumlamai, 38 anni, ex moglie di De Stefani, e del suo amante francese. La polizia ha inoltre dichiarato che l'uomo era in passato stato inserito in una "lista nera" da parte dell'immigrazione thailandese, riuscendo però a tornare nel Paese attraversando il confine con il Laos. L'uomo, pensionato, era rimasto vedovo qualche anno fa in Italia e si era trasferito in Thailandia dove un figlio aveva un'attività commerciale. Si era risposato con una donna del posto, dalla quale si era separato. "Ritornava a Chiavenna un paio di volte all'anno, dove ancora vive sua figlia", ricorda il sindaco del paese, Luca Della Bitta.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Inter Dipendenza
  2. Il Giorno.it
  3. LeccoSportWeb
  4. LeccoSportWeb
  5. Lecco News

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Vestreno

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...

      */